La fontana viene costruita nel 1850, in travertino bianco ed alimentata dalla sorgente “acqua Mieruli”. La fontana anni addietro era situata prima presso il vecchio palazzo municipale,

poi nel 1927 sul ponte che si stende sopra il torrente Freddano, oggi collocata sotto due rigogliosi tigli di fianco la statua di Padre Alessandro Di Meo.