Di rimpetto alla grande chiesa Madre, sorgeva la chiesa di S. Sebastiano fondata nel 1534 su bolla di Paolo III, fu chiusa agli inizi del novecento. La chiesa, ridotta in cattive condizioni, venne abbattuta e in sua vece venne eretto un orfanotrofio dove venivano accolti i figli del popolo, nel 1960 accolse delle suore e nel 1970 divenne scuola materna e sede dei frati francescani, oggi palazzo Municipale. Sul portale ai due lati sono incisi lo stemma ducale  ”un cuore tra due pugnali” e lo stemma comunale, mentre al centro l’iscrizione:

SALVE EGREGIE DUX MARTYR INCLYTE SEBASTIANE ESTO NOBIS REFUGIUM APUT DOMINUM a ricordo della chiesa di S.Sebastiano.